Dimmi che scarpe indossi e ti dirò chi sei

Dimmi che scarpe indossi e ti dirò chi sei


Scarpe: un accessorio come tanti, per chi vede nell'abbigliamento un semplice strumento quotidiano per tenere al caldo il corpo, oppure croce e delizia, per le vere collezioniste appassionate e spendaccione. Al di là delle mode, dello stile, delle griffe e della comodità, le scarpe giocano un ruolo molto speciale nell'espressione della personalità e della psiche di chi le sceglie, le indossa e le sfoggia. Sembra, infatti, che una semplice ed apparentemente innocua calzatura sia in grado di rivelare apertamente alcuni degli elementi più nascosti della nostra personalità e del nostro stato d’animo, oltre ad informazioni straordinariamente precise sulle nostre relazioni, i nostri tratti psicologici, culturali, sociali e persino politici. Le scarpe ed il modo in cui vengono indossate e sfoggiate, infatti, rientrano perfettamente nelle complesse dinamiche del linguaggio non verbale e rappresentano una vera e propria estensione del sé. Una scarpa può confessare al mondo informazioni private ed intime circa la nostra identità personale, il nostro ruolo sociale, i nostri gruppi ed ambienti di appartenenza ma, soprattutto, rappresenta ed incarna un simbolico punto di snodo tra chi siamo e chi vorremmo essere, tra ciò che desideriamo e ciò che possiamo (o non possiamo) avere, tra i nostri ideali ed il modo in cui sentiamo, invece, di dover essere agli occhi degli altri. Le scarpe, inoltre, possono regalare ad una donna la possibilità di interpretare ruoli sempre diversi, indossando maschere virtuali per apparire in modo camaleontico e poliedrico al mondo esterno, passando alla velocità della luce da un tacco 12 ad un paio di caste ballerine.

Le mie scarpe parlano di me?

Un’interessante ed affascinante ricerca effettuata dall’Università del Kansas, negli Stati Uniti, e pubblicata sul Journal of Research in Personality ha evidenziato come le scarpe possano realmente rivelare molte caratteristiche personali di chi le indossa. Secondo lo studio, la scelta di una calzatura si associa solo raramente alla volontà consapevole di esprimere un particolare messaggio verso l’esterno: quando acquistiamo un paio di scarpe, di certo il nostro primo pensiero non è Come voglio apparire agli altri?, bensì Sono belle? Sono comode? Posso permettermele? Quando potrò indossarle, e con quale abito?
Sembra, al contrario, che le scarpe giochino un ruolo di specchio della personalità in modo estremamente sottile ed inconsapevole. Inoltre, la ricerca ha confermato che chi osserva con attenzione un paio di scarpe può individuare un numero impressionante di informazioni e caratteristiche personali di chi le indossa abitualmente. La teoria principale alla base di questo esperimento afferma che tutti noi possiamo elaborare una precisa opinione sugli altri in modo estremamente rapido, rintracciando informazioni personali private e confidenziali sulla storia di vita, le emozioni e persino la sessualità di persone sconosciute solo osservandone l’abbigliamento.

Un esperimento sulle scarpe

Più di 200 volontari e 63 studenti hanno partecipato all’esperimento condotto dagli studiosi dell’Università del Kansas: ai volontari è stato chiesto di compilare un approfondito questionario sulla personalità, dopo aver fornito una fotografia delle calzature da loro indossate con maggiore frequenza, mentre i 63 studenti coinvolti hanno avuto il compito di osservare le oltre 200 fotografie di calzature per poi cercare di indovinare il sesso, l’età, il ruolo sociale, le convinzioni politiche, la storia personale e le caratteristiche psicologiche dei loro proprietari. Le conclusioni dell’esperimento sono state sorprendenti: gli studenti hanno infatti dimostrato di essere in grado di individuare fino al 90% dei tratti di personalità più salienti e segreti dei proprietari delle scarpe. Oltre alle informazioni più intuitive e lampanti (ad esempio, le scarpe firmate e più costose venivano associate ad un elevato prestigio sociale), alcune particolari calzature sono state accostate a specifici tratti caratteriali e di personalità, tanto da costruire una vera e propria “mappa psicologica” degli individui in base alle caratteristiche ed ai dettagli delle scarpe che indossano quotidianamente.

Cosa rivelano le mie scarpe preferite

Il fatto che le calzature, come ogni altro elemento del guardaroba, possano manifestare elementi della nostra personalità o esprimere emozioni e stati d’animo non è, in realtà, per niente strano: quando scegliamo un oggetto, che si tratti di un accessorio di moda, un elemento di arredo per la nostra casa o un qualunque altro oggetto dalle speciali caratteristiche, stiamo in ogni caso esprimendo, più o meno inconsciamente, una parte di noi e del nostro stato psicologico, attraverso la selezione e la preferenza di un colore particolare, una forma, una funzione, un significato simbolico.

Ecco i tratti di personalità principali rilevati, in seguito al simpatico esperimento sulle scarpe, in associazione a determinate tipologie di calzatura ed alla frequenza del loro utilizzo:

- scarpe molto vistose, appariscenti e dai colori accesi sembrano rispecchiare una personalità estrosa, ribelle e frustrata con un forte e frequente sentimento di abbandono che, attraverso l’accessorio vistoso ed alla moda, ricerca attenzioni e considerazione.

scarpe in perfette condizioni, pulite, lucide, sempre ben curate e come nuove possono indicare una personalità dal forte senso di responsabilità ma anche un’intensa ansia e la necessità, più o meno consapevole, di fare una buona impressione per paura di sentirsi rifiutati dagli altri.

scarpe firmatissime e molto costose possono indicare una personalità ansiosa, molto preoccupata dal giudizio dell’altro e dalla difficoltà di gestire le relazioni con le persone.

scarpe trasandate, sciupate e molto usurate sono il possibile indice di una difficoltà nel creare relazioni con gli altri e di una forte e costante repressione delle proprie emozioni.

scarpe con una zeppa alta e massiccia potrebbero esprimere, nella donna che le indossa regolarmente, una forte aggressività ed una necessità di dominare l’altro, soprattutto il maschio, così come anche gli anfibi e gli stivali. Persone dall'aspetto particolarmente tranquillo, amichevole ed affidabile che indossano spesso scarpe molto appuntite, spigolose o dalla grossa zeppa, ad esempio, sembrano esprimere in modo soffocato e represso gli aspetti più aggressivi della loro personalità.

scarpe aperte che lasciano scoperte le dita dei piedi possono essere il segno di una personalità tendenzialmente vivace, allegra ed estroversa.

scarpe dal tacco a spillo, perfette per esaltare la femminilità e l’eleganza di chi le indossa, se indossate con elevata frequenza ed in qualunque contesto ed occasione possono indicare una forma di insicurezza di origine infantile e di compensazione attraverso l’accessorio: la scarpa diventa la proiezione di una sorta di oggetto transizionale e di compagno invisibile, come una coperta di Linus protettiva sotto la quale nascondere la propria fragilità.

scarpe basse, come le ballerine, indicherebbero una stabile sicurezza di sé: una dona che indossa sempre calzature prive di tacco alto e di dettagli femminili e seducenti, infatti, potrebbe mostrare la propria personalità in modo aperto e confidente senza il bisogno di nascondersi dietro un paio di stiletti sensuali e di attirare le attenzioni dell’altro. Al tempo stesso, però, indossare esclusivamente scarpe basse e poco femminili potrebbe indicare anche un modo per compensare l’ansia di apparire frivola e poco affidabile, preferendo un look estremamente sobrio allo scopo di offrire un’immagine di sé fin troppo seria, castigata e morigerata.

scarpe sportive, come le classiche sneakers, o particolarmente casual e dal modello maschile, come i mocassini, possono indicare, nella donna, una personalità pragmatica, realista, furba e molto schietta. Una donna che indossa prevalentemente calzature dalle linee maschili ed un po’ androgine sembra ostentare una personalità sicura di sé che non necessita di orpelli femminili per sedurre. Le donne che scelgono di nascondere regolarmente i propri piedi all'interno di scarpe chiuse anche nelle stagioni più calde, però, potrebbero così celare una personalità molto insicura e fragile, negando inconsciamente la propria sessualità.



I risultati dell’esperimento sono certamente curiosi ed interessanti. Attenzione, però: le ipotesi stabilite dai ricercatori, adattabili alla cultura occidentale, potrebbero addirittura ribaltarsi e risultare del tutto errate per alcune culture differenti, come quelle orientali, così come potrebbero rivelarsi imprecise per quanto riguarda alcune speciali categorie ed epoche di sviluppo. Potremmo pensare, ad esempio, al particolare bisogno di appartenenza sociale durante l’età adolescenziale, in seguito al quale alcune tendenze, come quella delle sneakers sportive, esprimono necessità differenti, di adesione al gruppo di coetanei e di identificazione con l’altro, al di là delle caratteristiche psicologiche di una singola personalità in formazione.


Bibliografia:

O. Gillath, A. J. Bahns, F. Ge, C. S. Crandall, (2012) “Shoes as a source of first impressions”, Journal of Research in Personality 

ERA INTERESSANTE? CONDIVIDILO SUI TUOI SOCIAL!

0 commenti: